sp_gmpv_2008_correre-via_amore

Una giornata istituita da Paolo VI nel 1964

La profonda convinzione che la preghiera è il “cardine della pastorale vocazionale” spinse Paolo VI, ad appena sette mesi dalla sua elezione, ad istituire, il 23 gennaio del 1964, la Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni. Nel suo Radiomessaggio per la prima GMPV, che si celebrò il 12 aprile del 1964, così Paolo VI manifestava la finalità che intendeva raggiungere con questa Celebrazione annuale:
“Si alzi al Cielo la nostra preghiera: dalle famiglie, dalle parrocchie, dalle comunità religiose, dalle corsie degli ospedali, dallo stuolo dei bimbi innocenti affinché crescano le vocazioni e siano conformi ai desideri del Cuore di Cristo”.
Come si è notato, il Papa, istituendo la GMPV, desiderava coinvolgere nella preghiera per le vocazioni tutti i battezzati perché, come affermava nello stesso Radiomessaggio:
“il problema del numero sufficiente dei sacerdoti tocca da vicino tutti i fedeli: non solo perché ne dipende l’avvenire religioso della società cristiana, ma anche perché questo problema è il preciso e inesorabile indice della vitalità di fede e di amore delle singole comunità parrocchiali e diocesane, e testimonianza della sanità morale delle famiglie cristiane”.
La preghiera per le vocazioni, negli intenti di Paolo VI, non poteva, dunque, non accompagnarsi con un rinnovato impegno per una vita pienamente cristiana.

 

Domenica 11 maggio 2014
Apriti alla verità, porterai la vita.

Manifesto della giornata

Messaggio di papa Francesco

 

 

gmpv_2013Domenica 21 aprile 2013

Le vocazioni segno della speranza fondata sulla fede.

Cari fratelli e sorelle!

Nella cinquantesima Giornata Mondiale per le Vocazioni, vorrei invitarvi a riflettere sul tema: «Le vocazioni segno della speranza fondata sulla fede», che ben si inscrive nel contesto dell’Anno della fede e nel 50° anniversario dell’apertura del Concilio Ecumenico Vaticano II. Il Servo di Dio Paolo VI, durante l’Assise conciliare, istituì questa Giornata di invocazione corale a Dio Padre affinché continui a mandare operai per la sua Chiesa (cfr Mt 9,38). «Il problema del numero sufficiente dei sacerdoti - sottolineò allora il Pontefice - tocca da vicino tutti i fedeli: non solo perché ne dipende l’avvenire religioso della società cristiana, ma anche perché questo problema è il preciso e inesorabile indice della vitalità di fede e di amore delle singole comunità parrocchiali e diocesane, e testimonianza della sanità morale delle famiglie cristiane. Ove numerose sbocciano le vocazioni allo stato ecclesiastico e religioso, là si vive generosamente secondo il Vangelo» (PAOLO VI, Radiomessaggio, 11 aprile 1964).

Messaggio del S.Padre Benedetto XVI.

Sezione apposita del Centro Nazionale Vocazioni

 

poster-2012

Domenica 29 Aprile 2012

"Le vocazioni dono della carità di Dio" (Deus caritas est, n.17)

Nella quarta Domenica di Pasqua, 29 Aprile 2012, domenica del Buon Pastore, si celebra la Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni, proposta alla Chiesa universale con profetica intuizione, da Papa Paolo VI nel 1964. Il tema che il S. Padre Benedetto XVI propone in questa  quarantanovesima Giornata mondiale per la riflessione e la preghiera delle comunità  cristiane è: "Le vocazioni dono della carità di Dio" (Deus caritas est, n.17).
Ciò significa riscoprire la gratuità del dono di ogni vocazione e di ogni chiamata a vivere la propria vita nel segno della Beatitudine e dell'Amore, in continuità con quanto afferma Gesù nel vangelo di Matteo: "Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date" (Mt 10,8). Lo slogan scelto dal Centro Nazionale Vocazioni della Conferenza Episcopale Italiana è: "Rispondere all' Amore... si può"  
Esso si propone come invito a vivere con creatività, responsabilità e fedeltà la propria vocazione. E' un grande inno all'amore, che riecheggia in tante pagine bibliche, e che si esprime nelle due grandi espressioni e modalità dell'amore: la vita di coppia e la verginità donata nel ministero ordinato del Sacerdote o nella Vita consacrata. Sono due espressioni dell'Amore che si innestano sullo stesso tronco dalle radici profonde, che attingono fecondità dalla sorgente viva che è Gesù, e come due rami fioriti si liberano in alto per cercare gli spazi inifiniti del Cielo. 
 

Brani biblici di riferimento: 1 Gv 4,19; Cantico dei Cantici 8, 6-7; Geremia 20,7.
Messaggio del S.Padre Benedetto XVI: clicca qui per scaricarlo
Clicca qui per andare sulla sezione apposita del Centro Nazionale Vocazioni

Clicca sull'immagine pe scarica il poster della GMPV 2012.

 

foto_slogan_2011Domenica 15 Maggio 2011

"Proporre le vocazioni nella chiesa locale"

La XLVIII Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni, che sarà celebrata il 15 maggio 2011, quarta Domenica di Pasqua, ci invita a riflettere sul tema: "Proporre le vocazioni nella Chiesa locale". Settant’anni fa, il Venerabile Pio XII istituì la Pontificia Opera per le Vocazioni Sacerdotali. In seguito, opere simili sono state fondate dai Vescovi in molte diocesi, animate da sacerdoti e da laici, in risposta all'invito del Buon Pastore, il quale, “vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore”, e disse: “La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai. Pregate, dunque, il Signore della messe perché mandi operai nella sua messe!” (Mt 9,36-38).

 

Brani biblici di riferimento: At 2,14a.36-41 ; 1 Pt 2,20b-25.
Messaggio del S.Padre Benedetto XVI: clicca qui per scaricarlo