2«Camminiamo insieme con gioia sulle orme della Misericordia». È questo il titolo dell’Avvento di fraternità di quest’anno che è un po’ diverso dagli altri anni. Non vengono infatti proposte iniziative o progetti particolari, ma si incoraggia a continuare quelli già cominciati in continuità con l'impegno maturato nel Giubileo della misericordia che ci ha sollecitato a realizzare, con creatività, opere di misericordia. Resta valida la proposta della Giornata della fraternità (possibilmente la terza domenica di Avvento) come occasione attraverso la quale animare la comunità alla carità. In questa occasione è possibile prevedere una colletta da destinare alla carità che si fa nella comunità. Alle parrocchie sono state offerte alcune schede che valorizzano il tempo di Avvento e approfondiscono la dinamica dell'ascoltare, vedere, discernere e agire. Sono utilizzabili nei gruppi o in un itinerario in quattro tappe che si può fare in comunità. Clicca qui per scaricare le schede

Trento inaugurazione anno di Seminario giovedì 13 ottobreIn un clima raccolto e quasi familiare la comunità del Seminario ha vissuto nel pomeriggio di giovedì 13 ottobre l'inaugurazione dell'anno seminaristico all'insegna della collaborazione fra le diocesi di Trento, Bolzano-Bressanone e Belluno-Feltre. Da quest'anno infatti fra i 13 seminaristi, oltre a un giovane di Bolzano-Bressanone, ci sono anche tre studenti del Seminario gregoriano di Belluno-Feltre. L'arcivescovo Lauro Tisi ha voluto rimarcare che il convergere dei tre seminari non è stato «frutto di una pianificazione pastorale», ma «ce la siamo trovata fra le mani come dono della Provvidenza attraverso i rapporti di amicizia e di comunione, in uno scambio sereno che arricchisce reciprocamente le Chiese locali». E fra le ricchezze nominava anche le famiglie e i parroci dei seminaristi, presenti in gran numero nella chiesa del Seminario, ma anche il gruppo degli educatori (un pensiero a don Lorenzo Zani che ha concluso il suo servizio, sostituito da don Ferruccio Furlan come padre spirituale) e i vescovi emeriti: da monsignor Luigi Bressan, presente all'Eucaristia, al bellunese Andrich e all'altoatesino Golser. La fiducia nell'azione di Dio diventa la direttrice del camminare insieme fra le diocesi, che passa anche dallo stare insieme, «dal ridere un po'insieme» e dallo stimarsi a vicenda, come diceva ancora il Vescovo Lauro.

Livinallongo Ornella19In ogni momento dell’anno, le Discepole del Vangelo della fraternità «Assekrem» di san Giovanni di Livinallongo, accolgono i giovani che desiderano condividere e conoscere quanto è preziosa la vita ordinaria vissuta da Gesù a Nazareth e condivisa da frère Charles de Foucauld. «Fermati per ripartire» è l’invito rivolto a ogni giovane, per vivere insieme tempi di preghiera e contemplazione, mettendo a confronto la vita con il Vangelo; l’esperienza di fraternità quotidiana; l’accoglienza e l’incontro con gli altri nel servizio. La fraternità accoglie piccoli gruppi e giovani che desiderano tempi di ritiro personale; in particolare, suor Elisa e le sue consorelle dedicheranno alle giovani dai 15 ai 19 anni due momenti di preghiera, fraternità e servizio dal 29 al 31 ottobre e poi dal 25 al 27 febbraio 2017. Info: 0436.78.12.63, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina 7 di 52